Elettronica, di cosa stiamo parlando?

Elettronica, di cosa stiamo parlando?

L’elettronica è la scienza che studia l’emissione e la propagazione degli elettroni nel vuoto o nella materia; così definita sembrerebbe una disciplina fantascientifica, in realtà viviamo a stretto contatto con essa ormai dagli inizi del Novecento.
Essa era nata principalmente per studiare il moto degli elettroni, ma fin da subito venne utilizzata per progettare una serie di dispositivi elettrici che fossero in grado di svolgere funzioni che semplificassero la vita di tutti i giorni, sfruttando appunto il movimento di tali particelle.

Videoregistratori, impianti stereo, orologi digitali, calcolatrici, telefoni, pc e molti altri ancora, ognuno di noi ne possiede almeno uno, essi oltre ad essere oggetti di uso comune infatti, fanno parte dei cosiddetti dispositivi elettronici che nonostante la diversità di funzioni e scopi per i quali vengono progettati, sono caratterizzati da un fattore comune: l’elettronica.
Essa si costituisce di circuiti, chip, transitor e altri complessi componenti che modificano e controllano il flusso delle correnti elettriche variabili all’interno dei dispositivi.

L’elettronica a oggi ha un ruolo fondamentale in diversi ambiti diventati ormai indispensabili per la vita di tutti i giorni; mosse i primi passi con la radiofonia e la telefonia trasmettendo informazioni per poi arrivare ad elaborarle con l’invenzione del computer e dei calcolatori, a cui oggi non rinunceremmo mai.
Le applicazioni dell’elettronica hanno ottenuto grande influenza nella società in cui viviamo e non solo dal punto di vista economico, esse hanno cambiato il nostro modo di comportarci e di interagire con le altre persone.

In poco più di un secolo l’uomo ha fatto passi da gigante in questo ambito, ci basti pensare all’aspetto dei dispositivi degli inizi del Novecento rispetto a quelli di oggi, grandi e pesanti radio surclassate da radioline tascabili, computer che occupavano stanze intere sostituiti da piccoli e sottili pc e notebook; per non parlare dei consumi, che nel tempo sono andati a calare esponenzialmente e dell’incremento delle funzionalità che ogni dispositivo offre.

Ma come siamo riusciti ad ottenere un miglioramento tale in un intervallo così breve?
Il merito va alla diffusione del silicio e alle sue caratteristiche dielettriche, che dalla seconda metà del Novecento lo hanno reso indispensabile per la realizzazione di tali dispositivi.

L’elettronica è ormai il nostro pane quotidiano, continuate a seguire il nostro blog per saperne sempre di più di un argomento tanto ampio quanto affascinante e contattateci nel caso in cui siate interessati ai servizi che offriamo ogni giorno.